controindicazioni perdita di peso

Cinque controindicazioni della perdita di peso

Perdere peso, quando si è obesi, è una cosa sacrosanta, va fatta prima di tutto per una questione di salute e poi anche estetica e psicologica. Perdere peso oggi però è diventata quasi una malattia. Tantissime persone vanno a caccia del metodo miracoloso per vedere abbassare le lancette della bilancia, anche quando non ne hanno bisogno. Purtroppo sempre più persone, anche quelle che sono in normopeso o leggermente sovrappeso, ne fanno un’ossessione, e allora è bene che sappiano che ci sono almeno 5 controindicazioni della perdita di peso che però nessuno vi dice. Ma che sarebbe bene tenere a mente prima di cominciare una dieta, specie se radicale.

Il lato oscuro del dimagrimento

1 – La percezione del proprio corpo non cambia in fretta: è più facile perdere chili piuttosto che rendersi conto di averli persi. Quando si cerca ossessivamente di perdere peso infatti, scatta un meccanismo psicologico che ci porta a voler dimagrire con tutti noi stessi. Quando però effettivamente il peso viene perso, la percezione che abbiamo del nostro corpo continua a rimanere inalterata, vogliamo perdere ancora più chili, rischiando anche di farci del male. Per questo motivo perdere peso lentamente è doppiamente consigliato: tra gli altri benefici c’è anche quello di abituarsi psicologicamente ad essere dimagriti e dunque a diminuire l’ossessione.

2 – Pelle in eccesso: se si perdono tanti chili, cosa che capita a chi comincia la dieta da gravemente obeso, rimarrà tanta pelle in eccesso che non va via nonostante la dieta o gli esercizi. E non sarà un bello spettacolo. La pelle infatti è cadente. La quantità di pelle in eccesso dipende da diversi fattori: quanti chili si sono persi, l’età, quanto peso si è ripreso dopo averlo perso e quanto velocemente lo si è perso. La soluzione più rapida è un intervento chirurgico, ma considerate che trattandosi di un intervento, ci possono sempre essere delle complicazioni. E poi restano le cicatrici. Dunque questo è un motivo in più per dimagrire lentamente.

3 – Alcune relazioni potrebbero cambiare: specialmente se le nuove abitudini che avete intrapreso non sono condivise dalla vostra compagna, o se per esempio voi siete dimagriti ma lei no, possono scattare delle incomprensioni a volte anche gravi. Secondo recenti studi pare che le relazioni di lunga durata vengano messe duramente alla prova da un importante dimagrimento. Un aspetto che incide molto sulla vita di coppia è la ritrovata sicurezza in se stessi che può portare chi perde peso a lasciare la persona con cui sta da tanto tempo perché sente di poter “meritare di più”. Ma ci possono essere cambiamenti anche con altre persone, per esempio tra fratelli, con un aumento della rivalità. Il motivo è che una perdita di peso, soprattutto repentina, cambia gli equilibri.

4 – Guardaroba nuovo: considerate che se perdete molto peso, i vostri vestiti non vi andranno più e dovrete rifarvi l’intero guardaroba. Un aspetto che psicologicamente vi può far bene, ma non farà bene al vostro portafoglio.

5 – Ossessività delle persone: alcune persone possono tentare di aiutarvi in questo vostro percorso dandovi consigli, spesso non richiesti, o altre attività di supporto. Chi lo fa può però diventare ossessivo, chi invece non lo fa può sembrare che tenti di ostacolarvi. In generale non tutte le attenzioni saranno gradite. Per evitare spiacevoli incomprensioni, il consiglio è di cambiare discorso ogni volta che si parla del peso, nel bene o nel male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *