cause emicrania

Mal di testa: i motivi più comuni

Il mal di testa è la condizione medica più comune con cui prima o poi tutti ci troviamo a fare i conti. Il termine medico è emicrania, ed è un forte dolore alla testa, simile ad un cerchio oppure ad un martellamento continuo, di solito alle tempie, che può venire a volte inspiegabilmente. Alcune cause sono note e a volte scontate come essere esposti ad un rumore molto forte e prolungato o aver subito un colpo in testa. Eppure esistono alcuni aspetti della nostra vita comune che possono provocare il mal di testa senza farcene accorgere. Vediamo quali sono.

Tosse: anche se un colpo di tosse può sembrare innocente, o al massimo interessare solo le vie respiratorie, avere una tosse improvvisa è una delle cause più comuni del mal di testa. Anche un accesso di tosse brusco, può causare uno dei mal di testa più lancinanti in assoluto. Questa condizione ha una precisa terminologia medica: cefalea primaria da tosse, è più comune negli uomini sopra i 40 anni e si pensa sia causata da un aumento della pressione all’interno delle vene che circondano il cervello. Il dolore di solito dura circa 30 secondi e può essere collegato all’asma, allergie o infezioni.

Stitichezza: come per la tosse, anche lo sforzo sul water può causare il mal di testa. La causa è la stessa, ovvero un’improvvisa pressione sulle vene della testa.

Sforzo improvviso: uno sforzo, compiuto per esempio in palestra, da solo non fa venire il mal di testa. Ma se fatto improvvisamente, senza un adeguato riscaldamento, allora può far male. Non solo ai muscoli, rischiando strappi o altre lesioni, ma può anche provocare il mal di testa. Il motivo è da ricercare nei cambiamenti improvvisi nei livelli di adrenalina che fanno avvenire degli sbalzi nel sangue che non danno al cervello il tempo necessario ad adeguarsi.

Troppo sesso: il troppo sesso può provocare una cefalea esplosiva, anche se di breve durata, dovuta ad una pressione venosa eccessiva dovuta all’eccitazione sessuale. Si tratta di una condizione comune in molti uomini che fanno tanto sesso in un periodo di tempo relativamente breve, probabilmente perché il cervello ha bisogno di tempo per recuperare tra una sessione e l’altra. Se si notano cefalee durante il sesso è consigliabile assumere delle posizioni più passive.

Viagra: prendere medicinali per l’eccitazione sessuale ha come conseguenza, tra le altre, il mal di testa. Questi farmaci agiscono dilatando i vasi sanguigni ed espandendoli, possono espandere anche quelli intorno al cervello, provocando il mal di testa. Se accade rivolgetevi al medico che può cambiare il medicinale.

Mancanza di caffeina: se il vostro corpo è abituato a quantità elevate di caffeina e un giorno, per esempio se vi svegliate tardi o siete in vacanza, non ne assumete, la reazione può essere il mal di testa. Ciò accade perché il fisico si è ormai assuefatto e quindi ne ha bisogno per avere la carica normale d’energia. Il consiglio dei medici è: se avete deciso di ridurre la quantità di caffeina assunta, o andate in vacanza e prevedete di non assumerne affatto, cercate di far abituare il corpo assumendone sempre di meno giorno dopo giorno, gradualmente.

Chewing-gum: masticare troppe gomme porta al mal di testa. Il motivo è da ricercare nell’aspartame, dolcificante comune dei chewing-gum, al quale il corpo si abitua in fretta. Uno studio condotto in Israele ha dimostrato come nell’86% dei casi le persone che soffrono di mal di testa ed hanno l’abitudine di masticare per molte ore al giorno la gomma, se stanno un mese senza masticarla, guariscono dall’emicrania.

Sovrappeso: statisticamente i frequenti mal di testa sono il doppio più frequenti tra le persone obese rispetto a quelle normopeso. L’eccesso di peso, spiegano dalla Johns Hopkins University School of Medicine, aumenta lo stato infiammatorio del corpo, compreso il cervello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *