psicologia femminile

Psicologia femminile: 5 cose da sapere prima di un approccio

Capire le donne è un’impresa impossibile e gli uomini che ci hanno provato molto spesso hanno perso il lume della ragione. Eppure ci sono alcuni semplici aspetti dell’universo femminile di cui gli uomini devono tenere conto, soprattutto prima dell’approccio e durante il flirt. Che loro ragionino in maniera molto differente da noi, è risaputo. Ma alcune cose sono state comprese e dunque è bene saperle per evitare di commettere errori che possono mandarvi a monte la serata. Ecco dunque cinque cose da sapere prima di un approccio.

1 – Non importa ciò che dici, importa come la fai sentire. Possiamo essere poeti o persone di poche parole, sensibili o duri, ma le nostre frasi le colpiscono fino ad un certo punto. Il primo metodo per far colpo su una donna è farla sentire bene. Potete ripeterle che è bella o sexy tutti i giorni, ma se lei non si sente così, o meglio, se non la fate sentire così, è come non aver detto niente. Un gesto dunque vale più di mille parole, e non è una frase fatta. Certo, una donna ha bisogno di sentirsi fare i complimenti e frasi dolci, ma queste sono solo un “contorno” e non il “piatto forte”.

2 – Tu lavori sulla logica, lei sulle emozioni. Non vogliamo dire che le donne sono illogiche, anzi spesso i loro ragionamenti hanno più senso di quelli di molti maschi, ma per dare il via ad un rapporto è importante puntare sulle emozioni che la influenzeranno più di scelte logiche. La società spinge gli uomini a non tenere conto del proprio lato femminile, quasi a nasconderlo, ed invece in certi casi va tirato fuori perché ci spinge ad usare di più il nostro lato emotivo. E le donne se ne accorgono.

3 – Le donne non hanno compartimenti stagni. Tradotto: se un uomo ha avuto una brutta giornata al lavoro torna a casa tutto arrabbiato ma poi dà un bacio a sua moglie, fa una lauta cena, si mette davanti alla tv e la giornata è lasciata alle spalle. Nelle donne non succede così. Se una donna ha avuto una brutta giornata, questa influenzerà tutte le sue scelte, il suo umore e tutto ciò che ne consegue fino alla fine della giornata ed anche nei giorni successivi. Per questo non commettete l’errore di dire “non è un grosso problema” o di sottovalutarlo, meglio essere comprensivi se non volete che sfoghi la sua furia su di voi. Ovviamente l’esempio riguarda le coppie sposate, ma rende l’idea anche nei rapporti tra due persone che si conoscono appena.

4 – Quello che le donne vogliono non è poi così complicato. Quante volte abbiamo sentito il detto “le donne sono complicate”. Certo, sono più complicate degli uomini, ma non così impossibili. Sono anche loro esseri umani e, dopotutto, bramano le stesse cose che vogliamo noi, solo che non lo danno a vedere. Vogliono cioè essere amate, rispettate e potersi fidare. Esattamente come gli uomini.

5 – Lei ha più paura di essere rifiutata di te. Le donne vogliono farsi desiderare, ma solo per una spontanea e innata insicurezza che le porta a soffrire molto più degli uomini di fronte ad un due di picche. Non per altro il primo passo lo devono fare quasi sempre gli uomini: le donne vorrebbero farlo ma la loro insicurezza le porta ad attendere perché se a noi un “no” ci passa la mattina dopo, a loro resta incollato addosso per giorni o settimane. Se stai aspettando che sia lei a fare la prima mossa, è il caso di muoversi per primo o rischi di aspettare per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.