Home » Lifestyle uomo » Preservativi: gli errori più comuni che tutti gli uomini compiono
errori preservativo

Preservativi: gli errori più comuni che tutti gli uomini compiono

Usare il preservativo è fondamentale per evitare la trasmissione di malattie veneree e/o gravidanze indesiderate. Le campagne sull’uso del preservativo proseguono incessanti da anni, com’è giusto che sia, ed anche noi non possiamo esimerci dal consigliarvi l’uso. Nonostante se ne faccia un gran parlare però, non si dice mai “come” va messo. E così capita, specialmente ai giovani che lo usano le prime volte, ma anche a tanti uomini che hanno preso delle cattive abitudini, di commettere alcuni errori nel suo utilizzo. Analizziamo qui i più comuni errori nell’utilizzo del preservativo.

Gli errori nell’utilizzo del preservativo prima del rapporto sessuale

Conservazione errata: circa un giovane su 5 conserva il preservativo in modo errato, il più delle volte nel portafoglio. Bisogna infatti evitare che venga tenuto in un posto nel quale viene schiacciato continuamente, oppure a diretta esposizione del sole. In questi casi infatti il preservativo si degrada e si rompe più facilmente.

Srotolamento completo: tra il 2,1 e il 25,3% degli uomini commette l’errore di srotolare completamente il condom prima di indossarlo. Non è un calzino, non c’è bisogno di fare questo, anzi, è controproducente perché, dopo averlo srotolato (diventa più faticoso metterlo così) ne avanza sempre un po’, comportando disagio. Il metodo per metterlo è poggiare sulla punta del pene il preservativo ancora arrotolato e srotolarlo per tutta la lunghezza fino alla base.

Srotolamento incompleto: accade anche il contrario, e cioè che non si srotola il preservativo fino alla base del pene, ma si lasci a metà o solo sulla punta. Questo errore può costare caro: aumenta infatti le probabilità che il condom si tolga durante il sesso.

Non lasciare spazio in cima: dopo l’eiaculazione, lo sperma di accumula nel serbatoio in cima al preservativo. Molti uomini però non lasciano questo spazio (non tutti i preservativi hanno un serbatoio apposito), e così il rischio di rotture aumenta.

Nessuna rimozione dell’aria nel serbatoio: quando si indossa il preservativo bisogna rimuovere l’aria dal serbatoio in cima. Basta premere con le dita per toglierla. Se l’aria rimane infatti, durante l’atto sessuale aumenta il rischio che si rompa. Quel serbatoio infatti si deve riempire di sperma, se c’è già l’aria si rischiano disastri. Purtroppo in quasi la metà dei casi ci si dimentica di farlo.

Esposizione ad oggetti appuntiti: può capitare che sia lui che lei abbiano dei piercing nelle zone intime. Bisogna fare molta attenzione perché questi potrebbero graffiare il preservativo e romperlo, aumentando il rischio di gravidanza. Lo stesso rischio capita se si cerca di aprire il pacchetto del preservativo con le forbici o altri oggetti appuntiti o taglienti.

Gli errori durante il rapporto sessuale

Applicazione tardiva: secondo le statistiche tra il 17 e il 51% delle persone che utilizzano il preservativo, il condom viene messo dopo che il rapporto sessuale è già cominciato. Si tratta di un errore grave perché potrà anche evitare la gravidanza (sempre ammesso che non soffriate di eiaculazione precoce), ma questa abitudine non evita la trasmissione delle malattie.

Rimozione precoce: sempre secondo le stesse statistiche, tra il 13,6 e il 44,7% degli uomini toglie il preservativo troppo presto, ovvero quando ancora il rapporto sessuale non è finito. Il motivo è che a molti dà fastidio e non aiuta l’eiaculazione. Ma in questo caso praticamente è come non averlo usato.

Scivolamento del preservativo: può capitare che, durante il rapporto o nel momento dell’uscita definitiva dalla vagina, il preservativo scivoli via. Alcuni non se ne accorgono e così è quasi come non averlo indossato perché si rischia che lo sperma esca dal preservativo e non si evita il contatto diretto che può comportare malattie. A volte il problema è che il condom è troppo grande, ricordatelo la prossima volta, acquistando una taglia più piccola.

Gli errori dopo il rapporto sessuale

Mancato controllo post-rapporto: dopo ogni rapporto è bene controllare che il preservativo non si sia bucato. Controllando eventuali fuoriuscite di sperma da un buchino minuscolo si può agire in tempo ed evitare una gravidanza indesiderata. Se non si effettua questo controllo, la vostra partner potrebbe restare incinta senza che ve lo possiate spiegare.

Riusare lo stesso preservativo: questo è un errore molto comune, specialmente tra i più giovani che non hanno molti soldi: riusare lo stesso condom. Questo comportamento, oltre che poco igienico, aumenta il rischio di rotture e poi un preservativo già usato è difficile da rimettere correttamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *