Home » Moda uomo » Come scegliere il migliore orologio da uomo: le caratteristiche per valutare l’acquisto

Come scegliere il migliore orologio da uomo: le caratteristiche per valutare l’acquisto

Contenuto dell'articolo

La scelta di un orologio nuovo da uomo varia in funzione delle esigenze, dello stile e ovviamente del budget. Si tratta di una valutazione particolarmente ardua che comporta una riflessione oculata su tutte le caratteristiche che più contano.
Sono tanti i brand famosi che realizzano orologi da uomo, tuttavia ognuno di questi mette a disposizione dei consumatori decine e decine di modelli differenti che si discostano solo per piccoli aspetti – spesso a prima vista impercettibili -. Ecco allora che per scegliere il modello di orologio da uomo in maniera consapevole, la prima domanda cui dovrai rispondere è la seguente: preferisci un orologio analogico o digitale?

Come scegliere un orologio da uomo: analogico o digitale?

Gli orologi analogici sono indubbiamente attraenti e impressionano più facilmente chi li guarda poichè denotano una classe superiore e consentono di rendere memorabile la propria presenza! Si tratta di un accessorio di prestigio che le persone sicuramente ammireranno. L’analogico d’altra parte è anche una scelta estremamente concreta, che facilita la lettura dell’ora a colpo d’occhio anche in ambienti con scarsa luminosità.
Gli orologi digitali invece hanno il grande vantaggio di essere estremamente precisi, con molte più funzioni e caratteristiche rispetto ai classici orologi. Grazie ai circuiti elettronici integrati nella scocca gli orologi digitali risultano anche più resistenti alle cadute e agli urti dato che non hanno ingranaggi meccanici .

Il movimento di un orologio da uomo

Un altro aspetto da considerare nel processo di acquisto di un orologio da uomo, è la modalità che ne determina movimento, una caratteristica fondamentale per valutare la precisione della misurazione del tempo. Vengono individuate tre categorie di movimento.
La prima è il movimento meccanico, quello alimentato da una molla che deve essere avvolta manualmente e che successivamente si snoda in modo uniforme generando un movimento costante e regolare delle lancette: maggiore è la lunghezza della molla principale e maggiore sarà l’autonomia dell’orologio in termini di durata della carica.
Gli orologi con movimento meccanico sono molto amati dagli appassionati per via della elevata ingegneria che occorre per produrli, un vero e proprio inno all’artigianalità. Il vantaggio di questo tipo di orologio è che non richiede batterie e genera un movimento dolce senza il classico tic tic degli orologi al quarzo. Di contro quest’orologio richiede di essere regolato per garantirne la autonomia, indicativamente almeno una volta al giorno. Inoltre la qualità del suo movimento può essere influenzata da un ambiente umido, da eventuali urti e campi magnetici nonché dalla polvere – anche se le varianti più moderne degli orologi meccanici risultano molto più resistenti rispetto ai modelli più antichi.
Se il tuo lavoro prevede un ambiente umido, polveroso o la presenza di magneti ecco allora che potrai indossare il tuo orologio meccanico nelle occasioni speciali mentre ne indosserai un altro durante la tua attività. L’orologio meccanico inoltre tende a perdere di precisione con il passare degli anni e si tratta della tipologia di orologio più costosa in assoluto.
Anche gli orologi con carica automatica hanno un nucleo meccanico ma il motore alimenta il proprio movimento in base al braccio di chi lo indossa, che muovendosi a sua volta accumula energia e consente all’orologio di funzionare in maniera continuativa. Il tempo viene scandito con buona precisione che risulta comunque inferiore rispetto ai modelli al quarzo. Anche in questo caso avremo il vantaggio di non dover pensare alla batteria e nemmeno alla carica manuale: tuttavia quando non viene indossato regolarmente va conservato in un rotore per orologi.
Infine gli orologi con movimento al quarzo risultano la scelta più precisa in termini di misurazione del tempo nonchè la soluzione universalmente più diffusa. Funziona a batteria (ne esistono alcuni modelli che funzionano con la luce del sole) e possono durare per un tempo particolarmente prolungato. Per via delle sue caratteristiche di realizzazione è facilmente implementabile e viene quindi adottato sistematicamente dai vari brand e declinato in tanti modelli. Si tratta del più preciso tra tutti i movimenti e non perderà nemmeno un secondo al giorno. L’unica manutenzione riguarderà il cambio della batteria, un’operazione che comunque sarà svolta raramente, solo all’occorrenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *