Home » Bellezza uomo » Capelli bianchi uomo: li tengo o li tingo?

Capelli bianchi uomo: li tengo o li tingo?

Contenuto dell'articolo

Ormai con le recenti mode non ci si fa quasi più caso, tuttavia sempre più giovani esemplari maschi iniziano a manifestare i primi segni tipici dell’età matura, come i capelli bianchi, argomento già trattato in questo precedente articolo. Se da un lato le tinte per capelli di colore grigio stanno spopolando presso il pubblico femminile in ogni fascia d’eta, non è detto che i ragazzi siano altrettanto entusiasti di osservare il proprio incanutimento precoce.

L’ingrigimento del capello fa apparire più anziani e in alcuni casi, quando il processo non avviene uniformemente, poco curati. E chi ci tiene di più al proprio aspetto inizia a farsi, davanti allo specchio, la domanda che tanto avrebbe voluto rimandare: che faccio, tengo o tingo?

Capelli bianchi, perché proprio a me?

Certo, esistono disgrazie peggiori, e talvolta si sente dire che l’uomo brizzolato è anche più affascinante. Tuttavia qualcuno preferirebbe sempre barattare questo fascino con qualche anno di meno. Ma come avviene il processo fisiologico e soprattutto perché arrivano precocemente i capelli bianchi?

La causa dei capelli bianchi, sia per un uomo che per una donna, è la carenza di melanina, un pigmento che i follicoli possono smettere di produrre per svariati motivi. Di solito succede dopo i 30 anni, ma i melanociti del cuoio capelluto possono interrompere la generazione del pigmento anche in età precoce, in assenza o carenza di una proteina nota come WNT, oppure per l’accumulo di radicali liberi legati alla vita stressante, alla dieta inadeguata, alla sedentarietà, al vizio del fumo.

Tempo fa abbiamo trattato un articolo specifico per tutti i nostri lettori che hanno meno di trenta anni e stanno avendo i primi capelli bianchi.

La soluzione della scienza contro i capelli bianchi

La scienza si è occupata ampiamente del fenomeno dei capelli bianchi, rilevando come tra i fattori scatenanti rientrino anche il clima freddo (o l’abitudine a esporsi a temperature basse ad esempio per chi lavora nelle celle frigorifere o simili), carenze vitaminiche e minerali, squilibri ormonali, prolungate terapie farmacologiche e così via.a

Se quindi vuoi prevenire o trattare l’ingrigimento precoce dei tuoi capelli, puoi

  • iniziare a curare di più l’alimentazione (abbonda di frutta e verdura fresca, prediligi cereali antichi, integrali, senza glutine e limita i cibi che determinano acidosi quali derivati animali, glutine, dolci, caffè, alcolici)
  • fare più attività fisica (blanda e leggera, ma regolare)
  • aiutarti con qualche integratore specifico per introdurre vitamine e minerali sufficienti a coprire il tuo fabbisogno

e poi, la parte più difficile: cerca di limitare al massimo le situazioni di stress.

La soluzione più veloce per i capelli bianchi

Se decidi di intervenire quanto prima sul colore puoi provare le tinture a base vegetale (che vanno rinnovate ogni 15 giorni circa) oppure quelle permanenti. Nel primo caso, ti consigliamo di provare l’henne indigo che ha una buona coprenza e lascia una naturale sfumatura nero bluastra, oppure se hai i capelli tendenti al rosso, usa il classico henne lawsonia. Se preferisci evitare complicati impacchi, puoi sempre ripiegare sulle tinture vegetali già pronte all’uso, più costose dell’henne ma decisamente più convenienti di un salone di parrucchiere. In ogni caso, avrai un effetto coprenza molto naturale, e nessuno ti domanderà se hai tinto i capelli.

E se invece non sei ancora pronto alla tinta e i capelli bianchi sono pochi, puoi utilizzare delle polveri colorate o dei matitoni specifici, che ti consentono di agire direttamente su ogni singola ciocca, con la tonalità più vicina al tuo colore naturale. Ad ogni lavaggio dovrai applicarli di nuovo.

In alternativa, alcuni ragazzi preferiscono rinunciare alla tinta e passare ad un taglio più corto: può essere una soluzione pratica e comoda, soprattutto se si va in palestra, in piscina o se si avvicina la bella stagione.

Riassumiamo quindi quello che puoi fare per i tuoi capelli bianchi:

  • modificare la tua dieta
  • dimenticarti di birra e divano e fare più attività fisica
  • utilizzare un supplemento multivitaminico – multiminerali completo
  • provare qualche colorazione naturale
  • passare ad un taglio più corto, magari sfumato

La soluzione migliore a nostro avviso è quella di accettare il cambiamento dei capelli e dell’intero corpo e cercare di sfruttarlo a proprio vantaggio: d’altra parte Richard Gere, George Clooney e Morgan hanno fatto del loro aspetto agè il proprio cavallo di battaglia, anche questa tematica era stata affrontata in passato con un articolo dedicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *