Capelli uomo

Tagliarsi i capelli in casa: consigli per un lavoro impeccabile

Va sempre più di moda, specialmente in questo periodo di crisi in cui non circolano tanti soldi, tagliarsi i capelli in casa. È così possibile sperimentare nuove acconciature, uscire di casa ogni mattina con i capelli ordinati e soprattutto risparmiare i soldi del barbiere. Ma tagliarsi i capelli in casa non è per nulla facile, specialmente all’inizio quando ancora non si ha ancora una certa manualità. Per questo motivo in questo post vi diamo alcuni consigli su come tagliarsi i capelli in casa cercando di fare un lavoro quanto più preciso possibile.

Per potersi tagliare i capelli in casa nel modo giusto, ci vogliono gli strumenti adatti. Non accontentatevi della macchinetta tagliacapelli più conveniente, o di un paio di forbici: non basteranno. Il consiglio è di comprare dei rasoi elettrici che magari costano qualche decina di euro in più, ma che hanno diversi vantaggi tra i quali: evitare irritazioni (i rasoi di scarsa qualità a volte non tagliano il capello ma lo tirano), e permettere tagli di diverse lunghezze più precisi. Specialmente le prime volte infatti, per prendere la mano, è consigliabile impostare un taglio un po’ più lungo perché, se si taglia troppo, c’è il rischio di doversi poi radere a zero o doversi inventare un taglio alternativo. Meglio lasciare qualche millimetro di tolleranza e poi dare un’aggiustatina dove serve.

Secondo consiglio: aspettare che i capelli si asciughino. Sarebbe meglio ancora tagliarsi prima i capelli e poi dopo lavarli per far cadere i peli tagliati, ma per chi vuol farsi prima lo shampoo, sappia che i capelli si tagliano meglio da asciutti che da bagnati. Sì, lo so che il vostro barbiere li taglia ancora bagnati, ma appunto, lui è un professionista e voi non avete la sua manualità.

Un aiuto può derivare dal dividere i capelli in sezioni. In questo modo sarà più facile “affrontare” una sezione per volta, in modo tale da avere un taglio più preciso. Ricordate anche di utilizzare la stessa pressione con il tagliacapelli per ogni sezione, in maniera tale che il taglio risulti il più uguale possibile.

La parte più difficile però è quella posteriore. Lì non riuscite a vedere e quindi tagliare i capelli diventa difficile. Come fare? Un primo tentativo si può fare cercando di tagliare i capelli in direzione verticale, partendo dal basso (attaccatura dei capelli al collo) verso l’alto. Partite dalle estremità per poi arrivare verso il centro. Cercate di orientarvi al tatto. Dopo aver finito, controllate con uno specchio manuale posizionadolo dietro la testa e guardando il riflesso nello specchio che avete davanti. Se il risultato non vi soddisfa potete anche farvi aiutare da qualcuno in casa.

Infine l’ultimo consiglio che possiamo darvi è di scegliere un taglio semplice, magari senza sfumature, o con poche sfumature, e che sia il più regolare possibile. Tagliarsi i capelli in casa è difficile, per questo è consigliabile farlo solo per l’ordinaria manutenzione, mentre per dare un taglio particolare è meglio rivolgersi ad un professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *